Navigare in Toscana in barca a vela è un’esperienza che lascia senza fiato, è vivere il mare all’ennesima potenza cullati solo dal rumore del vento e delle onde. In questo articolo vi diamo qualche spunto per trascorrere delle bellissime giornate  alla ricerca di baie nascoste e acque cristalline dove tuffarsi e raggiungere spiagge deserte.. comodamente dalla vostra barca!

La partenza può essere il porto di Punta Ala, lì sono numerose le possibilità di noleggiare una barca a vela con skipper e godersi il mare senza pensieri. Se però alla fine di questa esperienza vi sarà venuta voglia di imparare i rudimenti della vela, la nostra scuola vela organizza corsi sia per i principianti che per coloro che hanno già le basi e desiderano totale indipendenza.

Noleggiare una barca con skipper è il primo passo per avvicinarsi alla barca a vela e lasciarsi sedurre dalla magia del mare

Noleggiare una barca con skipper è il primo passo per avvicinarsi alla barca a vela e lasciarsi sedurre dalla magia del mare

Navigando in Toscana in barca a vela capita spesso di incontrare altre imbarcazioni.

Navigando in Toscana in barca a vela capita spesso di incontrare altre imbarcazioni. 

Come un catamarano

Come un catamarano

Il mare aperto e quella sensazione di pace e libertà

Il mare aperto e quella sensazione di pace e libertà

L'uscita dal Porto di Punta Ala

L’uscita dal porto di Punta Ala

 

150501_untitled_Canon EOS-1Ds Mark II_0001-54

L’isola d’Elba

La leggenda racconta che quando la Venere Tirrenica nacque, sorgendo dagli abissi marini, la collana di perle meravigliose che la adornava  si ruppe e le gemme caddero sparse in un vasto tratto di mare.
Da quel mare, per incanto, nacquero le isole e gli isolotti dell’Arcipelago Toscano: Isola d’Elba, Gorgona, Capraia, Pianosa, Montecristo, Cerboli, Palmaiola, Isola del Giglio e Giannutri. L’isola d’Elba è divisa oggi in 8 comuni: Portoferraio, Marciana, Marciana Marina, Campo nell’Elba, Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Elba, Rio Marina, ed è un ottimo centro per spostarsi da un’isola all’altra dell’ Arcipelago Toscano

Lo scenario che offre la costa Elbana: spiagge dorate si susseguono a scogli di granito rendendo la vista spettacolare

Lo scenario che offre la costa Elbana: spiagge dorate si susseguono a scogli di granito rendendo la vista spettacolare

L’isola del Giglio

Più piccola rispetto all’isola d’Elba, solo 21 kmq di estensione, è rinomata per le sue bellezze naturali: il mare cristallino color smeraldo e un territorio per il 90% ancora selvaggio ne fanno il luogo ideale per le immersioni subacquee e per la navigazione alla scoperta di calette  nascoste e isolate. L’unico porto disponibile è Giglio Porto, piccolo e pittoresco.

Le case colorate di Giglio Porto.

Le case colorate di Giglio Porto.

Un'insolita vista dall'alto che svela il colore cristallino delle acque del Giglio

Un’insolita vista dall’alto che svela il colore cristallino delle acque del Giglio

Durante la navigazione perchè non arrivare fino all’isola di Giannutri? Importantissima sede di migrazione di rare specie di uccelli marini, è un’area marina protetta. L’approdo è possibile solamente a Cala Spalmatoio.

Cala Spalmatoio, l'approdo dell'isola di Giannutri.

Cala Spalmatoio, l’approdo dell’isola di Giannutri

Rientrare nel porto dopo una giornata in mare, godersi il tramonto e il mare calmo della sera, pensando già a dove veleggiare il giorno dopo. E se vi è venuta voglia di imparare il nostro Centro Velico è a vostra disposizione.

L'isolotto dello Sparviero rientrando nel porto di Punta Ala

L’isolotto dello Sparviero rientrando nel porto di Punta Ala

Il mare calmo della sera e un tramonto goduto dalla barca

Il mare calmo della sera e un tramonto goduto dalla barca