Tra immagini e parole: per conoscere la Maremma, la sua storia, i luoghi e la natura.

Ristorante La terra di Nello

Target: carne Classificazione: gruppi, famiglie, coppie e bambini. Possibilità di mangiare all’aperto  Prodotti: pasta e tagli particolari di carne Toscana. Bistecca Fiorentina Cucina: bistecca Fiorentina alla brace, salumi e formaggi Toscani Piatto tipico: bistecca…

  • Target: carne
  • Classificazione: gruppi, famiglie, coppie e bambini. Possibilità di mangiare all’aperto 
  • Prodotti: pasta e tagli particolari di carne Toscana. Bistecca Fiorentina
  • Cucina: bistecca Fiorentina alla brace, salumi e formaggi Toscani
  • Piatto tipico: bistecca Fiorentina e tartare
  • Fascia di prezzo: €45 – €60 a testa
  • Orari di apertura: tutti i giorni in estate- 19:00 – 00:00. Aperto domenica a pranzo
La Terra di Nello, l'esterno

La Terra di Nello, l’esterno

La Terra di Nello, tagliere Toscano

La Terra di Nello, i piatti principali

La Terra di Nello, i piatti principali

Nessun commento su Ristorante La terra di Nello

Kitesurf nella Maremma Toscana

La costa, da Follonica fino al Monte Argentario, è ricca di spot dove poter fare kite surf. Nei mesi estivi, da marzo a ottobre, ci sono venti termici che, soffiando da ovest e da…

La costa, da Follonica fino al Monte Argentario, è ricca di spot dove poter fare kite surf.

Nei mesi estivi, da marzo a ottobre, ci sono venti termici che, soffiando da ovest e da nord-ovest, scorrono lungo la costa e la rendono il luogo ideale per praticare il kitersurf. In questo articolo vi presentiamo i tre punti più vicini al Puntala Camp & Resort  dove potrete praticare questo sport e dormire immersi nella natura.

Kitesurf spots

Castiglione della Pescaia: fondale sabbioso e forte termico da ovest – nord ovest in grado di raggiungere anche i 20 nodi creano condizioni di acqua piatta. I venti ottimali sono quelli del quadrante occidentale mentre quelli orientali vengono da terra.

Kite Beach Fiumara

Puntone beach: qui i venti sono più moderati rispetto a Castiglione della Pescaia, adatto soprattutto ai principianti.

Surf Relax – Puntone

Marina di Grosseto: ampia spiaggia sabbiosa e priva di ostacoli, in estate è presente un termico da nord ovest che raggiunge i 20 nodi

PKS Beach – Castiglione della Pescaia

La Pks beach, vicino Marina di Grosseto

La Pks beach, vicino Marina di Grosseto

La scuola e il punto noleggio nella spiaggia del Puntone

La scuola e il punto noleggio nella spiaggia del Puntone

20081015_untitled_4811

20081015_untitled_9186

20090917_untitled_

Periodo

Le scuole sono aperte tutto l’anno, il vento non manca mai! Non vi resta che prendere la vostra attrezzatura e venire a trovarci!

Puntala Camp & Resort

 

Nessun commento su Kitesurf nella Maremma Toscana

Escursione a Pianosa: come arrivare e cosa vedere

L’isola di Pianosa, o Planasia, è più rinomata per aver detenuto Sandro Pertini che per la sua selvaggia bellezza. Raggiungibile sia da Piombino che da Marina di Campo in qualche…

L’isola di Pianosa, o Planasia, è più rinomata per aver detenuto Sandro Pertini che per la sua selvaggia bellezza. Raggiungibile sia da Piombino che da Marina di Campo in qualche ora di nave, siamo sicuri vi sorprenderà per i suoi colori accesi e i grandi silenzi interrotti solo dallo stridere dei gabbiani.

La sua storia è millenaria. Sull’isola troverete i resti di un’antica villa Romana dove venne esiliato uno dei figli illegittimi dell’imperatore Augusto, Marco Agrippa. Per lui venne costruita una villa a picco sul mare e degli ambienti termali marini dove il giovane romano amava passare il tempo pescando e giocando ad impersonare il dio Nettuno. Ai resti della villa si aggiungono le catacombe risalenti alla fine del IV secolo d.C., testimonianza degli insediamenti di varie comunità Cristiane nell’isola. E se ancora la vostra sete di storia non è stata soddisfatta, troverete anche un carcere abbandonato ormai dall’agosto del 1998, le cui mura perimetrali a picco sul mare nascondono i segreti di innumerevoli vite spese al suo interno.

Il palazzo della Specola e il piccolo porticciolo.

Come arrivare:

E’ possibile visitare Pianosa partendo da Piombino con la compagnia di navigazione Toremar, o con un vettore privato, le imbarcazioni Acquavision. La partenza è generalmente prevista il mattino presto con rientro nel pomeriggio. E se Pianosa vi ha così affascinato da non voler più andare via, potrete concedervi una notte sotto le stelle e nel silenzio più completo dormendo all’Hotel Milena. Le undici camere di questo essenziale albergo sono gestite da ex detenuti o cooperative di recupero, che vi accoglieranno con un sorriso.

L’acqua cristallina che vi accoglie all’arrivo nel punto di attracco.

Cosa vedere:

  • Le catacombe: utilizzate come luogo di sepoltura dalle prime comunità cristiane, sono costituite da un labirinto di gallerie nelle quali sono scavati loculi di varie dimensioni. Nell’ottocento vennero profanate e destinate ad uso cantina vinicola, prima, e rete fognaria poi. Una piccola parte è stata recentemente restaurata ed aperta al pubblico
  • L’ex colonia penale agricola: è possibile addentrarsi all’interno del muro perimetrale che circonda il carcere solo prenotando un’escursione guidata a cavallo o in minibus. La colonia penale di Pianosa venne istituita nel 1893 fino a diventare carcere di massima sicurezza in tempi relativamente moderni. Venne definitivamente chiusa nell’agosto del 1998.
  • La spiaggia di Cala Giovanna: sabbia bianca caraibica e una moltituidine di pesci che si avvicinano senza paura. Questa è l’unica area balneabile e liberamente accessibile di Pianosa.
  • I bagni di Agrippa: i resti termali di un’antica villa romana del I secolo a.C., resa celebre perchè luogo d’esilio di Agrippa, pupillo dell’imperatore Augusto.
  • Il piccolo paese: la piazzetta della posta, la foresteria, la casa dell’Agronomo e quella del Ragioniere, il molo d’attracco del traghetto della Toremar, il campo da calcetto, il tennis, i giochi per i bimbi, la verde villa Literno, la scuola. Tutti edifici che ci parlano di una comunità che qui ha vissuto dalla metà dell’ottocento fino al 1998.

E’ inoltre possibile effettuare trekking naturalistici a piedi o in bicicletta alla scoperta della parte più selvaggia dell’isola. Ogni visita guidata è prenotabile presso la Casa del Parco, che troverete vicino al molo di attracco.

Quando andare:

Da Giugno a Settembre inoltrato con il vettore Acquavision, nei restanti mesi dell’anno con la compagnia Toremar.

Nessun commento su Escursione a Pianosa: come arrivare e cosa vedere

Una Passeggiata a Cavallo sulla Spiaggia di Cala Violina

Una passeggiata a cavallo sulla spiaggia  è il sogno di ogni cavaliere o amazzone, esperto o amatoriale. Se poi si aggiunge una location da fiaba come Cala Violina, le emozioni…

Una passeggiata a cavallo sulla spiaggia  è il sogno di ogni cavaliere o amazzone, esperto o amatoriale.

Se poi si aggiunge una location da fiaba come Cala Violina, le emozioni che si possono provare sono infinite. Siamo partiti molto presto in una calda mattina d’autunno dal centro equestre Cala Violina Cavallo Avventura, a poche centinaia di metri dal Puntala Camp and Resort .  Davide, il proprietario, e i suoi bellissimi cavalli (un incrocio fra appaloosa e criollo) erano già lì ad aspettarci, per partire alla volta di Cala Violina.

Dopo un’ora di cammino fra passo e trotto immersi nella macchia mediterranea alla vista ci appare la magnifica spiaggia di Cala Violina, rinomata in tutta la Maremma Toscana per la sua sabbia chiara e il mare cristallino.

Erano le nove del mattino, regnava il silenzio interrotto solo dal rumore delle onde del mare, e la tentazione di entrare in acqua è stata fortissima. Ed eccoci tutti, umani e animali compresi, a rinfrescarci nel mare limpido,  a ridere e scherzare come se fossimo tornati bambini. Ci guardiamo intorno, non c’è nessuno. Una rapida occhiata con Davide basta a dare il via ad una delle galoppate sulla riva più emozionanti della nostra vita. Finalmente appagati, felici e rilassati, ci avviamo verso il rientro, non senza aver percorso alcuni dei sentieri panoramici a strapiombo sul mare che circondano il PuntAla Camp and Resort. Un’esperienza da rifare!

Video – Passeggiata a cavallo sulla spiaggia 
Le foto

Al mattino, poco dopo l'alba, nei pressi del parcheggio di Cala Violina

Al mattino, poco dopo l’alba, nei pressi del parcheggio di Cala Violina

L'arrivo alla spiaggia di Cala Violina

L’arrivo alla spiaggia di Cala Violina

Finalmente in acqua

Finalmente in acqua

Davide e lo staff di Cala Violina Cavallo Avventura

Davide e lo staff di Cala Violina Cavallo Avventura

I cavalli: docili e ben tenuti

I cavalli: docili e ben tenuti

Il sogno: galoppare sulla spiaggia

Il sogno: galoppare sulla spiaggia

Galoppare nell'acqua

Galoppare nell’acqua

I cavalli di Davide sono davvero docili e tranquilli

I cavalli di Davide sono davvero docili e tranquilli

Il panorama che si può vedere dai sentieri che circondano il PuntAla Camp and Resort

Il panorama che si può vedere dai sentieri che circondano il PuntAla Camp and Resort

Dove trovare Cala Violina Cavallo Avventura

 

Nessun commento su Una Passeggiata a Cavallo sulla Spiaggia di Cala Violina

La ricetta: Tortelli Maremmani al ragù

L’autentica ricetta dei Tortelli Maremmani al ragù svelata da Mina, la nostra Governante! Ingredienti per 4 persone: Per la sfoglia: 2 uova, 200 grammi di farina un pizzico di sale…

L’autentica ricetta dei Tortelli Maremmani al ragù svelata da Mina, la nostra Governante!

Ingredienti per 4 persone:

Per la sfoglia:
  • 2 uova,
  • 200 grammi di farina
  • un pizzico di sale
  • acqua q.b.
Per il ripieno:
  • 250 grammi di ricotta mista
  • 300 grammi di spinaci
  • sale
  • noce moscata
  • parmigiano grattugiato a piacere
Per il sugo:
  • 250 grammi di macinato di manzo
  • olio extravergine
  • 1 cipolla grande
  • odori per il soffritto
  • sale e pepe q.b.
  • 250 grammi di pelati
  • vino rosso q.b.
Alcuni degli ingredienti necessari per preparare i Tortelli maremmani

Alcuni degli ingredienti necessari per preparare i Tortelli maremmani

Preparazione:

Fate soffriggere nell’olio extravergine gli odori fino all’ottenimento di un soffritto ben cotto. Aggiungere il macinato e continuare a rosolare a fondo fino a sfumare con il vino. Aggiungere i pelati e far sobbollire il sugo per almeno un‘ora. Ora passiamo alla pasta dei tortelli: fate il vulcano di farina, sbatteteci dentro le uova, l’acqua ed il sale e cominciate a lavorare, fino all’ottenimento di una palla di impasto elastica .

Tortelli maremmani: l’impasto

Affinate in strisce sottili larghe circa 15 centimetri.

Tortelli maremmani: l’impasto

Preparate poi il ripieno in una zuppiera mescolando la ricotta,gli spinaci lessati, il parmigiano, la noce moscata ed il sale, fino all’ottenimento di un impasto omogeneo. L’impasto così ottenuto lo deporrete con un cucchiaio al centro della sfoglia tirata in precedenza, in mucchietti distanti circa 10 cm l’uno dall’altro, ripiegando la sfoglia su se stessa e chiudendola con una forchetta tra un mucchietto e l’altro e lungo il bordo otterrete i tortelli. Mi raccomando lasciate tanto marciapiede! Tagliateli con la rotella tagliapasta e lessateli in acqua bollente salata per circa 5 minuti. Scolateli bene, conditeli con abbondante sugo e serviteli subito! Buon appetito!

Tortelli Maremmani al ragù

Nessun commento su La ricetta: Tortelli Maremmani al ragù

Arrampicata, dove praticarla nella Maremma Toscana: Ravi

L’arrampicata, sia in bouldering o semplice, è un’attività sportiva efficace e divertente, che permette di godere di prospettive insolite e di paesaggi mozzafiato.  Se amate la ricerca del brivido che può…

L’arrampicata, sia in bouldering o semplice, è un’attività sportiva efficace e divertente, che permette di godere di prospettive insolite e di paesaggi mozzafiato.  Se amate la ricerca del brivido che può dare l’esplorazione di un bosco e il trovarsi davanti ad una parete naturale di roccia da scalare, il Monte Calvo è il posto giusto per voi. E mentre voi arrampicate, la famiglia nel frattempo può trascorrere qualche ora visitando il museo minerario di Gavorrano e i resti della vecchia miniera.

La veduta in lontananza della parete di roccia del Monte Calvo, nella parte che guarda il piccolo paesino di Ravi.

La veduta in lontananza della parete di roccia del Monte Calvo, nella parte che guarda il piccolo paesino di Ravi.

Le pareti di roccia: galleria fotografica e mappe

L'arrampicata qui è su placche verticali a cui si aggiunge qualche strapiombo.

L’arrampicata qui è su placche verticali a cui si aggiunge qualche strapiombo.

 Il muro più lontano dalla base con alcuni punti di ancoraggio fissi per funi di sicurezza, offre alcune salite abbastanza interessanti, con un facile accesso al punto di recupero della corda.

Il muro più lontano dalla base con alcuni punti di ancoraggio fissi per funi di sicurezza, offre alcune salite abbastanza interessanti, con un facile accesso al punto di recupero della corda.

Alcuni dei percorsi più complessi che potete trovare.

Alcuni dei percorsi più complessi che potete trovare.

Da vicino possiamo vedere che la roccia è caratterizzata da superfici lisce e piccole prese. Ottime arrampicate per coloro che ricercano adrenalina ad ogni costo.

Da vicino possiamo vedere che la roccia è caratterizzata da superfici lisce e piccole prese. Ottime arrampicate per coloro che ricercano adrenalina ad ogni costo.

Arrampicata per principianti: in alcuni punti la roccia calcarea crea dei percorsi piuttosto facili, adatti anche a chi sta imparando.

Arrampicata per principianti: in alcuni punti la roccia calcarea crea dei percorsi piuttosto facili, adatti anche a chi sta imparando.

Questi muri a strapiombo sono ottimi per praticare l'arrampicata freestyle.

Questi muri a strapiombo sono ottimi per praticare l’arrampicata freestyle.

Le vedute mozzafiato che rendono questo sport unico.

Le vedute mozzafiato che rendono questo sport unico.

Queste rocce offrono molteplici possibilità tecniche per arrampicare.

Queste rocce offrono molteplici possibilità tecniche per arrampicare.

Guida

Questa cartina, disegnata dalla guida alpina Eraldo Meraldi, mostra le vie della falesia calcarea di ravi, e i loro livelli di difficoltà che vanno da 4 a 7.

La guida disegnata da Eraldo meraldi, g.a.

La guida disegnata da Eraldo meraldi, g.a.

Ogni muro ha un nome, e ha almeno quattro percorsi di arrampicata di difficoltà diversa.

Ogni muro ha un nome e almeno quattro percorsi di arrampicata di difficoltà diversa.

Come arrivare

I luoghi dove arrampicare sono spesso sorvegliati e nascosti, anche per assicurarsi che i muri non siano “trafficati”. Il Monte Calvo è vicino a Ravi e ci si arriva in macchina per poi proseguire sulla falesia a piedi. E’ necessario risalire lungo la strada della Serra e posteggiare nello spiazzo che si vede a lato.

Per arrivare ai percorsi sono necessari circa 20 minuti di camminata nel bosco.

Per arrivare ai percorsi sono necessari circa 20 minuti di camminata nel bosco.

Il sentiero inizia vicino ad un cancello. Le rocce che vedete ne segnano la partenza.

Il sentiero inizia vicino ad un cancello. Le rocce che vedete ne segnano la partenza.

Il sentiero.

Il sentiero.

Il sentiero si snoda vicino alla torre elettrica.

Il sentiero si snoda vicino alla torre elettrica.

Nelle vicinanze troverete l'ex sito minerario di Ravi_Marchi.

Nelle vicinanze troverete l’ex sito minerario di Ravi Marchi.

E se alla fine di questo articolo vi è venuta voglia di provare emozioni forti, ma non siete ancora pronti per l’arrampicata, vi consigliamo visitare il nostro Parco Avventura. Qui grandi e piccini possono divertirsi su percorsi di varie difficoltà e provare l’emozione del tree climbing in totale sicurezza. Istruttori qualificati li assisteranno in ogni momento della loro visita.

Per informazioni sul Parco Avventura

Giorgia 338 883 5214

 

Nessun commento su Arrampicata, dove praticarla nella Maremma Toscana: Ravi

Pasticceria “La compagnia del Dolce Siciliano”

Target: pasticceria di tradizione Siciliana, gelati, torte e granite Classificazione: gruppi, famiglie, coppie, bambini Prodotti: gelati artigianali e piccola pasticceria, pizze, pasta di mandorle, arancini Cucina: Siciliana e Italiana Piatto tipico: granite, cassate…

  • Target: pasticceria di tradizione Siciliana, gelati, torte e granite
  • Classificazione: gruppi, famiglie, coppie, bambini
  • Prodotti: gelati artigianali e piccola pasticceria, pizze, pasta di mandorle, arancini
  • Cucina: Siciliana e Italiana
  • Piatto tipico: granite, cassate e cannoli
  • Prezzo medio: €2- €5.
  • Orario di apertura: tutti i giorni fino a tarda sera.

Sacher

Gelato artigianale

Gelato artigianale

Piccole cassate Siciliane

Piccole cassate Siciliane

Il banco della pasticceria

Il banco della pasticceria

Come arrivare

 

Nessun commento su Pasticceria “La compagnia del Dolce Siciliano”

Giro in Barca a Vela tra l’Isola d’Elba e Giglio

Navigare in Toscana in barca a vela è un’esperienza che lascia senza fiato, è vivere il mare all’ennesima potenza cullati solo dal rumore del vento e delle onde. In questo…

Navigare in Toscana in barca a vela è un’esperienza che lascia senza fiato, è vivere il mare all’ennesima potenza cullati solo dal rumore del vento e delle onde. In questo articolo vi diamo qualche spunto per trascorrere delle bellissime giornate  alla ricerca di baie nascoste e acque cristalline dove tuffarsi e raggiungere spiagge deserte.. comodamente dalla vostra barca!

La partenza può essere il porto di Punta Ala, lì sono numerose le possibilità di noleggiare una barca a vela con skipper e godersi il mare senza pensieri. Se però alla fine di questa esperienza vi sarà venuta voglia di imparare i rudimenti della vela, la nostra scuola vela organizza corsi sia per i principianti che per coloro che hanno già le basi e desiderano totale indipendenza.

Noleggiare una barca con skipper è il primo passo per avvicinarsi alla barca a vela e lasciarsi sedurre dalla magia del mare

Noleggiare una barca con skipper è il primo passo per avvicinarsi alla barca a vela e lasciarsi sedurre dalla magia del mare

Navigando in Toscana in barca a vela capita spesso di incontrare altre imbarcazioni.

Navigando in Toscana in barca a vela capita spesso di incontrare altre imbarcazioni. 

Come un catamarano

Come un catamarano

Il mare aperto e quella sensazione di pace e libertà

Il mare aperto e quella sensazione di pace e libertà

L'uscita dal Porto di Punta Ala

L’uscita dal porto di Punta Ala

 

150501_untitled_Canon EOS-1Ds Mark II_0001-54

L’isola d’Elba

La leggenda racconta che quando la Venere Tirrenica nacque, sorgendo dagli abissi marini, la collana di perle meravigliose che la adornava  si ruppe e le gemme caddero sparse in un vasto tratto di mare.
Da quel mare, per incanto, nacquero le isole e gli isolotti dell’Arcipelago Toscano: Isola d’Elba, Gorgona, Capraia, Pianosa, Montecristo, Cerboli, Palmaiola, Isola del Giglio e Giannutri. L’isola d’Elba è divisa oggi in 8 comuni: Portoferraio, Marciana, Marciana Marina, Campo nell’Elba, Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Elba, Rio Marina, ed è un ottimo centro per spostarsi da un’isola all’altra dell’ Arcipelago Toscano

Lo scenario che offre la costa Elbana: spiagge dorate si susseguono a scogli di granito rendendo la vista spettacolare

Lo scenario che offre la costa Elbana: spiagge dorate si susseguono a scogli di granito rendendo la vista spettacolare

L’isola del Giglio

Più piccola rispetto all’isola d’Elba, solo 21 kmq di estensione, è rinomata per le sue bellezze naturali: il mare cristallino color smeraldo e un territorio per il 90% ancora selvaggio ne fanno il luogo ideale per le immersioni subacquee e per la navigazione alla scoperta di calette  nascoste e isolate. L’unico porto disponibile è Giglio Porto, piccolo e pittoresco.

Le case colorate di Giglio Porto.

Le case colorate di Giglio Porto.

Un'insolita vista dall'alto che svela il colore cristallino delle acque del Giglio

Un’insolita vista dall’alto che svela il colore cristallino delle acque del Giglio

Durante la navigazione perchè non arrivare fino all’isola di Giannutri? Importantissima sede di migrazione di rare specie di uccelli marini, è un’area marina protetta. L’approdo è possibile solamente a Cala Spalmatoio.

Cala Spalmatoio, l'approdo dell'isola di Giannutri.

Cala Spalmatoio, l’approdo dell’isola di Giannutri

Rientrare nel porto dopo una giornata in mare, godersi il tramonto e il mare calmo della sera, pensando già a dove veleggiare il giorno dopo. E se vi è venuta voglia di imparare il nostro Centro Velico è a vostra disposizione.

L'isolotto dello Sparviero rientrando nel porto di Punta Ala

L’isolotto dello Sparviero rientrando nel porto di Punta Ala

Il mare calmo della sera e un tramonto goduto dalla barca

Il mare calmo della sera e un tramonto goduto dalla barca

 

 

 

Nessun commento su Giro in Barca a Vela tra l’Isola d’Elba e Giglio

Cantina Sassotondo

In cammino lungo le Vie Cave, vi raccontiamo la Cantina Sassotondo. Viaggiare nella Maremma Toscana senza aver mai visitato una cantina, è come sedersi a tavola in una trattoria dell’entroterra Maremmano…

In cammino lungo le Vie Cave, vi raccontiamo la Cantina Sassotondo.

Viaggiare nella Maremma Toscana senza aver mai visitato una cantina, è come sedersi a tavola in una trattoria dell’entroterra Maremmano e bere acqua invece di buon vino. In una calda giornata di luglio, in cammino nelle Vie Cave di Pitigliano, ci siamo trovati di fronte ad un curioso manufatto tondo, che spaziava sulla vista di alcuni cavalli al pascolo: la Cantina Sassotondo.

L’ingresso della cantina Sassotondo, lungo l’itinerario delle vie Cave che collegano Pitgliano a Sovana

L’ingresso della cantina Sassotondo, lungo l’itinerario delle vie Cave che collegano Pitgliano a Sovana

Carla Benini, la proprietaria, ci accoglie nella sua cantina con un bel sorriso e ci fa subito accomodare all’interno dell’ampio patio della sala degustazione.  Agronoma di origini Trentine, insieme al marito Edoardo Ventimiglia figlio d’arte nel mondo cinematografico, decide nel 1990 di acquistare una vecchia casa “scassata” e qualche ettaro di terra. Di lì a poco diventeranno un vigneto di 12 ettari coltivato nei prinicipi della  “biodinamica”.

Cosa significa? Carla ci spiega che equivale ad instaurare un rapporto rispettoso ma attivo con la pianta, stimolandone le energie e la tensione sia verso la terra, che verso il sole.

Carla Benini, la proprietaria, ci accoglie nell'ampio patio della sala degustazione

Carla Benini, la proprietaria, ci accoglie nell’ampio patio della sala degustazione

Siamo un po’ perplessi, ma entrando nella cantina scavata nel tufo, l’entusiasmo sale. Di fronte a noi innumerevoli botti di legno si parano alla nostra vista. Carla ci parla del suo vino di punta, il “San Lorenzo”, un ciliegiolo in purezza, morbido e speziato,  che abbiamo avuto modo di assaggiare poco prima.  Ci mostra anche il più commerciale ma ottimo “Ombra Blu” che piace tanto agli stranieri, ci dice sorridendo.

Le botti di legno all'interno della cantina scavata nel tufo

Le botti di legno all’interno della cantina scavata nel tufo

Ce ne andiamo, non senza aver prima acquistato qualche bottiglia, con la convinzione che la Maremma Toscana è una terra che riserva sempre grandi sorprese. Il nostro mare ci aspetta: cosa c’è di meglio di un buon calice di vino sorseggiato al tramonto in spiaggia?

Come arrivare:

Nessun commento su Cantina Sassotondo

Ristorante Isolotto

Target: : pesce fresco (pescato del giorno), cucina mediterranea, crudo, insalate. Classificazione: tavoli all’aperto e al chiuso, vicino alla spiaggia, ristorante semi informale, adatto alle famiglie e per coppie. Prodotti: tutti i…

  • Target: : pesce fresco (pescato del giorno), cucina mediterranea, crudo, insalate.
  • Classificazione: tavoli all’aperto e al chiuso, vicino alla spiaggia, ristorante semi informale, adatto alle famiglie e per coppie.
  • Prodotti: tutti i giorni prodotti freschi e di stagione.
  • Cucina: mediterraneo, vegano, vegetariano, per celiaci, piatti freddi con ampia scelta di insalatone. Pesce alla griglia.
  • Piatto tipico: polpo alla griglia.
  • Prezzo medio: da 20 a 40 € a testa.
  • Orario di apertura: 12:30 – 14:30 19:00-23:00 sette giorni su sette.
La sala esterna del ristorante

La sala esterna del ristorante

 

Polpo alla griglia su letto di patate

Polpo alla griglia su letto di patate

 

Una delle specialità della casa: tartare di tonno con mango

Una delle specialità della casa: tartare di tonno con mango

Come arrivare:

Nessun commento su Ristorante Isolotto