Tra immagini e parole: per conoscere la Maremma, la sua storia, i luoghi e la natura.

Arrampicata, dove praticarla nella Maremma Toscana: Ravi

L’arrampicata, sia in bouldering o semplice, è un’attività sportiva efficace e divertente, che permette di godere di prospettive insolite e di paesaggi mozzafiato.  Se amate la ricerca del brivido che può…

L’arrampicata, sia in bouldering o semplice, è un’attività sportiva efficace e divertente, che permette di godere di prospettive insolite e di paesaggi mozzafiato.  Se amate la ricerca del brivido che può dare l’esplorazione di un bosco e il trovarsi davanti ad una parete naturale di roccia da scalare, il Monte Calvo è il posto giusto per voi. E mentre voi arrampicate, la famiglia nel frattempo può trascorrere qualche ora visitando il museo minerario di Gavorrano e i resti della vecchia miniera.

La veduta in lontananza della parete di roccia del Monte Calvo, nella parte che guarda il piccolo paesino di Ravi.

La veduta in lontananza della parete di roccia del Monte Calvo, nella parte che guarda il piccolo paesino di Ravi.

Le pareti di roccia: galleria fotografica e mappe

L'arrampicata qui è su placche verticali a cui si aggiunge qualche strapiombo.

L’arrampicata qui è su placche verticali a cui si aggiunge qualche strapiombo.

 Il muro più lontano dalla base con alcuni punti di ancoraggio fissi per funi di sicurezza, offre alcune salite abbastanza interessanti, con un facile accesso al punto di recupero della corda.

Il muro più lontano dalla base con alcuni punti di ancoraggio fissi per funi di sicurezza, offre alcune salite abbastanza interessanti, con un facile accesso al punto di recupero della corda.

Alcuni dei percorsi più complessi che potete trovare.

Alcuni dei percorsi più complessi che potete trovare.

Da vicino possiamo vedere che la roccia è caratterizzata da superfici lisce e piccole prese. Ottime arrampicate per coloro che ricercano adrenalina ad ogni costo.

Da vicino possiamo vedere che la roccia è caratterizzata da superfici lisce e piccole prese. Ottime arrampicate per coloro che ricercano adrenalina ad ogni costo.

Arrampicata per principianti: in alcuni punti la roccia calcarea crea dei percorsi piuttosto facili, adatti anche a chi sta imparando.

Arrampicata per principianti: in alcuni punti la roccia calcarea crea dei percorsi piuttosto facili, adatti anche a chi sta imparando.

Questi muri a strapiombo sono ottimi per praticare l'arrampicata freestyle.

Questi muri a strapiombo sono ottimi per praticare l’arrampicata freestyle.

Le vedute mozzafiato che rendono questo sport unico.

Le vedute mozzafiato che rendono questo sport unico.

Queste rocce offrono molteplici possibilità tecniche per arrampicare.

Queste rocce offrono molteplici possibilità tecniche per arrampicare.

Guida

Questa cartina, disegnata dalla guida alpina Eraldo Meraldi, mostra le vie della falesia calcarea di ravi, e i loro livelli di difficoltà che vanno da 4 a 7.

La guida disegnata da Eraldo meraldi, g.a.

La guida disegnata da Eraldo meraldi, g.a.

Ogni muro ha un nome, e ha almeno quattro percorsi di arrampicata di difficoltà diversa.

Ogni muro ha un nome e almeno quattro percorsi di arrampicata di difficoltà diversa.

Come arrivare

I luoghi dove arrampicare sono spesso sorvegliati e nascosti, anche per assicurarsi che i muri non siano “trafficati”. Il Monte Calvo è vicino a Ravi e ci si arriva in macchina per poi proseguire sulla falesia a piedi. E’ necessario risalire lungo la strada della Serra e posteggiare nello spiazzo che si vede a lato.

Per arrivare ai percorsi sono necessari circa 20 minuti di camminata nel bosco.

Per arrivare ai percorsi sono necessari circa 20 minuti di camminata nel bosco.

Il sentiero inizia vicino ad un cancello. Le rocce che vedete ne segnano la partenza.

Il sentiero inizia vicino ad un cancello. Le rocce che vedete ne segnano la partenza.

Il sentiero.

Il sentiero.

Il sentiero si snoda vicino alla torre elettrica.

Il sentiero si snoda vicino alla torre elettrica.

Nelle vicinanze troverete l'ex sito minerario di Ravi_Marchi.

Nelle vicinanze troverete l’ex sito minerario di Ravi Marchi.

E se alla fine di questo articolo vi è venuta voglia di provare emozioni forti, ma non siete ancora pronti per l’arrampicata, vi consigliamo visitare il nostro Parco Avventura. Qui grandi e piccini possono divertirsi su percorsi di varie difficoltà e provare l’emozione del tree climbing in totale sicurezza. Istruttori qualificati li assisteranno in ogni momento della loro visita.

Per informazioni sul Parco Avventura

Giorgia 338 883 5214

 

Nessun commento su Arrampicata, dove praticarla nella Maremma Toscana: Ravi

Pasticceria “La compagnia del Dolce Siciliano”

Target: pasticceria di tradizione Siciliana, gelati, torte e granite Classificazione: gruppi, famiglie, coppie, bambini Prodotti: gelati artigianali e piccola pasticceria, pizze, pasta di mandorle, arancini Cucina: Siciliana e Italiana Piatto tipico: granite, cassate…

  • Target: pasticceria di tradizione Siciliana, gelati, torte e granite
  • Classificazione: gruppi, famiglie, coppie, bambini
  • Prodotti: gelati artigianali e piccola pasticceria, pizze, pasta di mandorle, arancini
  • Cucina: Siciliana e Italiana
  • Piatto tipico: granite, cassate e cannoli
  • Prezzo medio: €2- €5.
  • Orario di apertura: tutti i giorni fino a tarda sera.

Sacher

Gelato artigianale

Gelato artigianale

Piccole cassate Siciliane

Piccole cassate Siciliane

Il banco della pasticceria

Il banco della pasticceria

Come arrivare

 

Nessun commento su Pasticceria “La compagnia del Dolce Siciliano”

Giro in Barca a Vela tra l’Isola d’Elba e Giglio

Navigare in Toscana in barca a vela è un’esperienza che lascia senza fiato, è vivere il mare all’ennesima potenza cullati solo dal rumore del vento e delle onde. In questo…

Navigare in Toscana in barca a vela è un’esperienza che lascia senza fiato, è vivere il mare all’ennesima potenza cullati solo dal rumore del vento e delle onde. In questo articolo vi diamo qualche spunto per trascorrere delle bellissime giornate  alla ricerca di baie nascoste e acque cristalline dove tuffarsi e raggiungere spiagge deserte.. comodamente dalla vostra barca!

La partenza può essere il porto di Punta Ala, lì sono numerose le possibilità di noleggiare una barca a vela con skipper e godersi il mare senza pensieri. Se però alla fine di questa esperienza vi sarà venuta voglia di imparare i rudimenti della vela, la nostra scuola vela organizza corsi sia per i principianti che per coloro che hanno già le basi e desiderano totale indipendenza.

Noleggiare una barca con skipper è il primo passo per avvicinarsi alla barca a vela e lasciarsi sedurre dalla magia del mare

Noleggiare una barca con skipper è il primo passo per avvicinarsi alla barca a vela e lasciarsi sedurre dalla magia del mare

Navigando in Toscana in barca a vela capita spesso di incontrare altre imbarcazioni.

Navigando in Toscana in barca a vela capita spesso di incontrare altre imbarcazioni. 

Come un catamarano

Come un catamarano

Il mare aperto e quella sensazione di pace e libertà

Il mare aperto e quella sensazione di pace e libertà

L'uscita dal Porto di Punta Ala

L’uscita dal porto di Punta Ala

 

150501_untitled_Canon EOS-1Ds Mark II_0001-54

L’isola d’Elba

La leggenda racconta che quando la Venere Tirrenica nacque, sorgendo dagli abissi marini, la collana di perle meravigliose che la adornava  si ruppe e le gemme caddero sparse in un vasto tratto di mare.
Da quel mare, per incanto, nacquero le isole e gli isolotti dell’Arcipelago Toscano: Isola d’Elba, Gorgona, Capraia, Pianosa, Montecristo, Cerboli, Palmaiola, Isola del Giglio e Giannutri. L’isola d’Elba è divisa oggi in 8 comuni: Portoferraio, Marciana, Marciana Marina, Campo nell’Elba, Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Elba, Rio Marina, ed è un ottimo centro per spostarsi da un’isola all’altra dell’ Arcipelago Toscano

Lo scenario che offre la costa Elbana: spiagge dorate si susseguono a scogli di granito rendendo la vista spettacolare

Lo scenario che offre la costa Elbana: spiagge dorate si susseguono a scogli di granito rendendo la vista spettacolare

L’isola del Giglio

Più piccola rispetto all’isola d’Elba, solo 21 kmq di estensione, è rinomata per le sue bellezze naturali: il mare cristallino color smeraldo e un territorio per il 90% ancora selvaggio ne fanno il luogo ideale per le immersioni subacquee e per la navigazione alla scoperta di calette  nascoste e isolate. L’unico porto disponibile è Giglio Porto, piccolo e pittoresco.

Le case colorate di Giglio Porto.

Le case colorate di Giglio Porto.

Un'insolita vista dall'alto che svela il colore cristallino delle acque del Giglio

Un’insolita vista dall’alto che svela il colore cristallino delle acque del Giglio

Durante la navigazione perchè non arrivare fino all’isola di Giannutri? Importantissima sede di migrazione di rare specie di uccelli marini, è un’area marina protetta. L’approdo è possibile solamente a Cala Spalmatoio.

Cala Spalmatoio, l'approdo dell'isola di Giannutri.

Cala Spalmatoio, l’approdo dell’isola di Giannutri

Rientrare nel porto dopo una giornata in mare, godersi il tramonto e il mare calmo della sera, pensando già a dove veleggiare il giorno dopo. E se vi è venuta voglia di imparare il nostro Centro Velico è a vostra disposizione.

L'isolotto dello Sparviero rientrando nel porto di Punta Ala

L’isolotto dello Sparviero rientrando nel porto di Punta Ala

Il mare calmo della sera e un tramonto goduto dalla barca

Il mare calmo della sera e un tramonto goduto dalla barca

 

 

 

Nessun commento su Giro in Barca a Vela tra l’Isola d’Elba e Giglio

Cantina Sassotondo

In cammino lungo le Vie Cave, vi raccontiamo la Cantina Sassotondo. Viaggiare nella Maremma Toscana senza aver mai visitato una cantina, è come sedersi a tavola in una trattoria dell’entroterra Maremmano…

In cammino lungo le Vie Cave, vi raccontiamo la Cantina Sassotondo.

Viaggiare nella Maremma Toscana senza aver mai visitato una cantina, è come sedersi a tavola in una trattoria dell’entroterra Maremmano e bere acqua invece di buon vino. In una calda giornata di luglio, in cammino nelle Vie Cave di Pitigliano, ci siamo trovati di fronte ad un curioso manufatto tondo, che spaziava sulla vista di alcuni cavalli al pascolo: la Cantina Sassotondo.

L’ingresso della cantina Sassotondo, lungo l’itinerario delle vie Cave che collegano Pitgliano a Sovana

L’ingresso della cantina Sassotondo, lungo l’itinerario delle vie Cave che collegano Pitgliano a Sovana

Carla Benini, la proprietaria, ci accoglie nella sua cantina con un bel sorriso e ci fa subito accomodare all’interno dell’ampio patio della sala degustazione.  Agronoma di origini Trentine, insieme al marito Edoardo Ventimiglia figlio d’arte nel mondo cinematografico, decide nel 1990 di acquistare una vecchia casa “scassata” e qualche ettaro di terra. Di lì a poco diventeranno un vigneto di 12 ettari coltivato nei prinicipi della  “biodinamica”.

Cosa significa? Carla ci spiega che equivale ad instaurare un rapporto rispettoso ma attivo con la pianta, stimolandone le energie e la tensione sia verso la terra, che verso il sole.

Carla Benini, la proprietaria, ci accoglie nell'ampio patio della sala degustazione

Carla Benini, la proprietaria, ci accoglie nell’ampio patio della sala degustazione

Siamo un po’ perplessi, ma entrando nella cantina scavata nel tufo, l’entusiasmo sale. Di fronte a noi innumerevoli botti di legno si parano alla nostra vista. Carla ci parla del suo vino di punta, il “San Lorenzo”, un ciliegiolo in purezza, morbido e speziato,  che abbiamo avuto modo di assaggiare poco prima.  Ci mostra anche il più commerciale ma ottimo “Ombra Blu” che piace tanto agli stranieri, ci dice sorridendo.

Le botti di legno all'interno della cantina scavata nel tufo

Le botti di legno all’interno della cantina scavata nel tufo

Ce ne andiamo, non senza aver prima acquistato qualche bottiglia, con la convinzione che la Maremma Toscana è una terra che riserva sempre grandi sorprese. Il nostro mare ci aspetta: cosa c’è di meglio di un buon calice di vino sorseggiato al tramonto in spiaggia?

Come arrivare:

Nessun commento su Cantina Sassotondo

Ristorante Isolotto

Target: : pesce fresco (pescato del giorno), cucina mediterranea, crudo, insalate. Classificazione: tavoli all’aperto e al chiuso, vicino alla spiaggia, ristorante semi informale, adatto alle famiglie e per coppie. Prodotti: tutti i…

  • Target: : pesce fresco (pescato del giorno), cucina mediterranea, crudo, insalate.
  • Classificazione: tavoli all’aperto e al chiuso, vicino alla spiaggia, ristorante semi informale, adatto alle famiglie e per coppie.
  • Prodotti: tutti i giorni prodotti freschi e di stagione.
  • Cucina: mediterraneo, vegano, vegetariano, per celiaci, piatti freddi con ampia scelta di insalatone. Pesce alla griglia.
  • Piatto tipico: polpo alla griglia.
  • Prezzo medio: da 20 a 40 € a testa.
  • Orario di apertura: 12:30 – 14:30 19:00-23:00 sette giorni su sette.
La sala esterna del ristorante

La sala esterna del ristorante

 

Polpo alla griglia su letto di patate

Polpo alla griglia su letto di patate

 

Una delle specialità della casa: tartare di tonno con mango

Una delle specialità della casa: tartare di tonno con mango

Nessun commento su Ristorante Isolotto

Ristorante Mama

Target: pesce, cucina mediterranea, sushi, crudo, pane fatto in casa. Classificazione: bistro, ristorante semi-formale, adatto a famiglie e coppie. Prodotti: tutti i giorni prodotti freschi e di stagione. Cucina: mediterraneo, vegano, vegetariano, per…

  • Target: pesce, cucina mediterranea, sushi, crudo, pane fatto in casa.
  • Classificazione: bistro, ristorante semi-formale, adatto a famiglie e coppie.
  • Prodotti: tutti i giorni prodotti freschi e di stagione.
  • Cucina: mediterraneo, vegano, vegetariano, per celiaci.
  • Piatto tipico: sushi.
  • Prezzo medio: da 20 a 60 € a testa.
  • Orario di apertura: 12:30 – 14:30 19:00-22:30 sette giorni su sette.
L'elegante sala interna

L’elegante sala interna

 

 

Nessun commento su Ristorante Mama

Ristorante Pizzeria Centrale

Target: pizza, tipico ristorante da campeggio, pasta, carne e insalate. Classificazione: ambiente totalmente informale, adatto a famiglie e coppie, completamente all’aperto. Prodotti: tutti i giorni prodotti freschi e di stagione. Cucina:…

  • Target: pizza, tipico ristorante da campeggio, pasta, carne e insalate.
  • Classificazione: ambiente totalmente informale, adatto a famiglie e coppie, completamente all’aperto.
  • Prodotti: tutti i giorni prodotti freschi e di stagione.
  • Cucina: vegani, vegetariani, per celiaci.
  • Piatto tipico: calamarata, pizza.
  • Prezzo medio: da 20 a 35 € a testa.
  • Orario di apertura: 12:30 – 14:30 19:00-22:30 sette giorni su sette.

 

Viorel ci prepara uno dei suoi piatti più richiesti

Viorel ci prepara uno dei suoi piatti più richiesti

 

Orata al forno con patate

Orata al forno con patate

 

Orata al forno con patate

Orata al forno con patate

 

 

 

 

Nessun commento su Ristorante Pizzeria Centrale

Il Punta Ala Trail Center al Florence Bike Festival

Il Florence Bike Festival è un evento di riferimento per tutto il mondo della bicicletta, partendo dalle bici da corsa fino alle mountainbike a pedalata assistita. Quest’anno il Punta ala Trail…

Il Florence Bike Festival è un evento di riferimento per tutto il mondo della bicicletta, partendo dalle bici da corsa fino alle mountainbike a pedalata assistita. Quest’anno il Punta ala Trail Center ha deciso di partecipare, invitando tutti i visitatori dello stand a provare le nuove e-bike Giant a disposizione del noleggio bici all’interno del PuntAla Camp & Resort. Una tre giorni intensa quella al Parco delle Cascine, che vi racconteremo in breve.

Photo Story – Florence Ebike Festival

Lo stand era ubicato il posizione centrale all’interno dell’area espositiva del festival, la cui attrazione principale è stata la Granfondo di Firenze, arrivata alla sua terza edizione.

Allo stand era possibile provare la linea E-Bike della Giant a diposizione del noleggio bici del Punta Ala Trail Center.

Allo stand era possibile provare la linea E-Bike della Giant a diposizione del noleggio bici del Punta Ala Trail Center.

 

Roberto spiega ai visitatori le caratteristiche delle nuove E-bike  a disposizione degli ospiti nel noleggio bici interno al PuntAla Camp & Resort.

Roberto spiega ai visitatori le caratteristiche delle nuove E-bike  a disposizione degli ospiti nel noleggio bici interno al PuntAla Camp & Resort.

 

A sinistra potete notare le nuove Mo-Bikes lanciate dal Comune di Firenze in occasione dell’evento.

A sinistra potete notare le nuove Mo-Bikes lanciate dal Comune di Firenze in occasione dell’evento.

 

IMG_9893

 

Punta Ala Trail Center

Noleggiando una E-bike anche chi non è allenato e alle prime armi ha la possibilità di avvicinarsi alla bici e raggiungere con il minimo sforzo luoghi meravigliosi, attraverso i trails che si snodano partendo dal PuntAla Camp & Resort. Grazie alla pedalata assistita si ha sempre la sensazione di pedalare su strade pianeggianti.

IM2_0070

Il Punta Ala Trail Center si propone agli ospiti come un luogo accogliente dove andare in bici: si possono prenotare tour guidati , risalite meccanizzate. Le guide sono sempre disponibili per e consigli sui migliori trail della zona.

 

IM2_0034

 

Da notare che i tour possono partire direttamente dalla spiaggia.

Da notare che i tour possono partire direttamente dalla spiaggia.

 

… e finire direttamente a Cala Violina.

… e finire direttamente a Cala Violina.

 

IM2_0228

 

IM2_0164

E siamo sicuri che un giorno, sotto l’occhio esperto delle guide, riuscirete a saltare così.

 

 Trail Center Location

Nessun commento su Il Punta Ala Trail Center al Florence Bike Festival

La miniera di Gavorrano

La Maremma come non l’avete mai conosciuta: al posto di folti boschi e spiagge meravigliose, immaginatevi una grande cava con all’interno stretti cunicoli bui. Ecco a voi la miniera di…

La Maremma come non l’avete mai conosciuta: al posto di folti boschi e spiagge meravigliose, immaginatevi una grande cava con all’interno stretti cunicoli bui. Ecco a voi la miniera di Gavorrano. Risalendo ai tempi pre-Romani l’estrazione mineraria è stata un’importante risorsa economica per la zona. Gli attuali pozzi, alcuni ancora accessibili, si estendono fino a 300 mt sotto il livello del mare, un’impressionante opera dell’ingegno umano che abbiamo avuto il piacere di esplorare e che qui vi andremo a raccontare.

La miniera è un luogo che ti offre molteplici sensazioni: bisogna visitarla e scendere nel suo profondo per capire quanto sia stata importante per le persone e per l’economia locale. Visitare questa parte di storia del comune di Gavorrano è un’ottima attività che possono fare adulti e bambini, senza limiti di età.

IM2_0788

IM2_0789

 

All’interno del centro visitatori

All’interno del centro visitatori le guide ti accoglieranno portandoti in un breve tour che mostra cosa è possibile fare e vedere in questa area mineraria prima di entrare nel museo.

Fabrizio - head of the geological tourism elements of the park explains the various interconnections and history of mineral extraction in the area.

Fabrizio, il capo delle guide del museo minerario, ci spiega la storia dell’estrazione mineraria della zona.

The visitors centre contains a range of displays that show some key elements of the mining activities that took place in Gavorano.

Il centro visitatori contiene un serie di pannelli che mostrano alcuni elementi chiave delle attività minerarie che hanno avuto luogo a Gavorrano.

Il Museo

All’esterno del museo e davanti all’entrata della miniera i visitatori troveranno una serie di oggetti regolarmente usati quando la miniera era attiva. L’area del Museo era il vecchio deposito di esplosivi.

In modern times compressed air driven machinary was used in the mineral extraction process.

Questo tipo di macchine ad aria compressa era usata fino a poco tempo fa per l’estrazione mineraria.

A plaque commemerating miners who lost their lives around the time of the Nazi occupation of Italy.

Una targa commemorativa per i minatori che hanno perso la vita al tempo del fascismo.

Outside the museum there are a selection of machines used in the mining process. This machine was for creating stabilising cement.

All’esterno del museo ci sono alcune macchine che venivano usate durante il processo minerario. Questa in particolare era usata per la produzione di cemento armato.

Dentro al Museo

All’interno del museo troverete una raccolta di minerali e altri oggetti che spiegano quanto l’attività mineraria sia stata importante per il piccolo paese di Gavorrano. I minerali che vedrete possono essere visti e toccati da vicino, per comprendere meglio la tipologia delle rocce presenti in quest’area.

The museum contains a mineral collection that is on display and are examples of the minerals found undergraound in the area.

Il museo contiene una collezione di minerali trovati nel terreno della zona.

A large piece of Pyryte is on display.

Un enorme pezzo di pirite.

Pyryte has a gold lustre to it, and was used significantly for sulphuric acid production before oil superseeded it. Notice the cyrstalisation on the mineral.

La pirite è dorata e lucente, ed era usata prevalentemente per la produzione di acido solforico prima che il petrolio prendesse piede. Si noti la cristallizzazione sopra al minerale.

The entrance to the mine contains plans showing the layout of the mine complex.

L’entrata della miniera contiene delle planimetrie che mostrano lo schema di tutto il complesso.

The overhead view of the mine complex shows how long the tunnels are and how they connect between the villages.

Notate come visto dall’alto tutto il complesso minerario appare come una lunga rete di tunnel che connette i paesi circostanti.

The display area before entering a mine.

L’area antistante l’entrata della miniera.

 

Entrati nella miniera

Seguendo le istruzioni della guida siamo entrati all’interno della miniera: tutto è stato preparato per fornire ai visitatori la reale sensazione di tornare indietro nel tempo e calarsi in una vera miniera.

The mine entrance.

L’ingresso.

Inside the mine visitors will find examples of how the miners worked.

Entrando nella miniera il visitatore potrà toccare con mano le reali condizioni lavorative dei minatori.

Mineral masses can be seen in the mine within the wall areas.

È ancora possibile notare sulle pareti gli agglomerati minerali presenti.

Mine rail tracks and a spilt in the tunnels.

I binari del treno che portava i minerali in superficie.

This part of the mine has examples of the different methods used for proping up the walls of the mine.

In questa parte è possibile vedere le diverse tecniche usate per sostenere le pareti della miniera con travi di legno.

A sign of the air drills that were used to dig the rock away.

Il segno dei fori che venivano fatti per scavare la roccia.

A mock up of how dynamite was used to blast rock.

Un modello che mostra come la dinamite veniva piazzata per far esplodere la roccia e scavare le gallerie.

Mine props made of wood.

I sostegni per le gallerie erano fatti di legno.

The mines had to be ventelated. Here is a vent shaft.

Le miniere dovevano avere dei condotti di ventilazione: eccone uno in foto.

A working air compressor drill is set up that is switched on for visitors to understand how it worked.

È possibile rendersi conto dei livelli di rumore che i minatori dovevano sostenere all’interno delle gallerie: a tale scopo viene acceso un martello ad aria compressa.

All’esterno

Terminata la visita, è il tempo di fare una passeggiata alla visita della cava, ora trasformata in teatro all’aperto,  e del paese di Gavorrano.

The exit to the mine.

L’uscita della miniera.

The mine is located very close to the village and was the reason the village existed.

La miniera è situata molto vicino al piccolo paese di Gavorrano, ed è una delle ragioni della prosperità del paese.

Mining tools outside the mine.

Attrezzi per l’escavazione appena fuori dalla miniera.

La miniera Ravi Marchi 

A pochi km da Gavorrano, nel paesino di Ravi ci sono i resti di un’ulteriore parte della miniera, alcuni pozzi e un nuovo ingresso al museo, anche lui aperto in determinati orari e giorni.

 

Map

 

Ravi contains pit head gear and was the entrance to another part of the mine complex.

La miniera Ravi Marchi contiene alcuni pozzi ed è l’entrata di un’altra parte del complesso museale.

Ravi Marchi Mine pit head.

La Miniera Ravi Marchi.

 

Informazioni per la visita

I prezzi e gli orari di apertura variano durante l’anno, controllate il sito web del museo per avere informazioni aggiornate http://www.parcominerario.it

  • Si accede solo tramite visita guidata
  • Museo e galleria più la visita alla miniera Ravi Marchi
  • Adulti € 8,00
  • Ridotti € 4,00 (famiglie e gruppi – under 12 – over 65 – scuole)

Nessun commento su La miniera di Gavorrano

Una coppia da gara in visita al Punta Ala Trail Center

Giacomo Dodino e Rachelle Riolfo, riders ed ambassadors dei marchi GIANT-LIV, fidanzati nella vita e nello sport, hanno di recente fatto visita al Punta Ala Trail Center.   In occasione…

Giacomo Dodino e Rachelle Riolfo, riders ed ambassadors dei marchi GIANT-LIV, fidanzati nella vita e nello sport, hanno di recente fatto visita al Punta Ala Trail Center.

 

In occasione della gara di apertura del Toscano Enduro Series, forse la più attesa di inizio stagione, hanno provato i trails Castiglionesi per testare i percorsi, senza rinunciare alla giusta dose di divertimento e a qualche momento di relax al mare.

“Gareggiare insieme in Maremma è stata un’esperienza unica” hanno detto i due protagonisti. “Il Punta Ala Trail Center è la base ideale per chi cerca assistenza meccanica e professionalità nel mondo della bici!”

 

IM2_0199

I ragazzi si affacciano sul mare dopo aver girato sui trails di Cala Violina: la vista ben ricompensa l’allenamento fatto… duro o leggero che sia stato, con un tramonto simile tutta la fatica svanisce.

IM2_0210

Il clima, perfetto a primavera grazie a temperature miti, crea condizioni deali per pedalare. Anche lo spazio non manca, sia lungo i single trails che portano fino al mare, sia sulla spiaggia “fine e sonante” di questo famoso tratto della costa toscana.

Giacomo Dodino termina il sentiero con un drop sulla spiaggia di Cala Violina

Giacomo Dodino termina il sentiero con un drop sulla spiaggia di Cala Violina

Nessun commento su Una coppia da gara in visita al Punta Ala Trail Center